3 cose da fare tre mesi prima del trasloco

3 cose da fare tre mesi prima del trasloco

Un trasloco va sempre pianificato alcuni mesi prima rispetto alla propria necessità, ma esistono alcuni accorgimenti importanti dei quali tener conto prima del trasloco? E quanto tempo prima vanno presi? Ecco 3 cose da fare 3 mesi prima del trasloco.

1) Contatta la ditta di traslochi

Molte volte abbiamo specificato di non intraprendere un trasloco da soli, esistono ditte specializzate ed è bene rivolgersi a loro per evitare danni incresciosi a voi stessi e al vostro arredamento, oltre che documentazione e tempistiche più snelle. Di conseguenza 3 mesi prima del trasloco cerca e contatta la ditta di traslochi più idonea alle tue esigenze assicurandoti che sia altamente professionale e qualificata. Un consiglio che diamo sempre spassionatamente è quello di non farsi tentare da prezzi di gran lunga più bassi della media perchè si paga per quel che si ottiene. Una ditta con prezzi irrisori avrà per forza personale poco qualificato, materiali d’imballaggio scadenti o pochi mezzi disponibili.

2) Individua quello che non ti serve

La scelta di cosa portare nella nuova abitazione spaventa molto, soprattutto prima dell’imballaggio; niente paura e ricorda che in un trasloco è fisiologico disfarsi di alcune, se non molte cose. Quindi individua oggetti, mobili o vestiti che non usi più ed inizia a smaltire gli oggetti inutili, in questo modo dovrai imballare anche meno scatoloni. A proposito dell’imballaggio, inoltre puoi già partire mesi prima mettendo da parte ciò che non ti serve per quella stagione: è estate? Riponi già piumone e attrezzatura da sci o vestiti invernali. In questo modo ti porterai già avanti su quello che c’è da fare.

3) Sfrutta la dispensa

Collegandosi al punto precedente, prima di un trasloco è necessario smaltire il più possibile il carico da trasportare. Questo vale anche per il cibo. Se hai delle scorte in dispensa molto abbondanti utilizzale prima di fare la spesa in modo da terminare il più possibile gli alimenti che hai in casa. Una volta terminate le scorte sarà più facile il trasporto di credenze e frigorifero senza doversi preoccupare delle scadenze, prima del trasloco non fare mai spese troppo importanti. Se la tua dispensa fosse simile ad un minimarket e sai già che non consumerai tutto, puoi sempre fare una buona azione e donare il cibo in avanzo a qualche mensa o associazione di volontariato.

Potrebbero interessarti

Avete appena finito di traslocare e già assaporate l’aria nuova della casa, ma l’ambiente vi sembra un tantino umido. Capita di trovare la nuova abitazione in condizioni non proprio perfette...
Solitamente si pensa all’ambito del trasloco relativo ad appartamenti privati, come ci si comporta invece nel caso degli uffici? Traslocare un ufficio non è semplice, la quantità di oggetti da...
Solitamente si parla di traslochi per quel che concerne appartamenti, case o comunque abitazioni private. Ma come ci si comporta nel caso di negozi ed attività commerciali? Traslocando Genova ha...